soluzioni—– TESTO NON VISIBILE, MANCA LA PAROLA CHIAVE ALL’INIZIO DEL CONTENUTO

 

Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua.

“Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”

Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”.

Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento.

Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”.

 

SOTTOTITOLO1

SOTTOTITOLO2

SOTTOTITOLO3

Immagine di provasoluzioni

Immagine di provasoluzioni

Immagine di provasoluzioni

Chilometro zero consegna a domicilio




www.google.it
lortodicandide@outlook.it
nessun testo visibile

soluzioni—- la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi

soluzioni—- Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame

soluzioni—– Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…

soluzioni—– Alberto Bunino, a Freshplaza del 13/07/2022, ha spiegato come fa a ridurre del 50 per cento il consumo di acqua…

soluzioni—– “Il ‘segreto’, ma che segreto non è, sta nella gestione del suolo che portiamo avanti da anni. Se il terreno è gestito bene tutti i problemi vengono ammortizzati. Ad esempio, la siccità c’è ovunque, anche da noi, ma i nostri terreni sono vivi, con tanta sostanza organica e ben strutturati. Le componenti colloidali trattengono più acqua e la rilasciano in un tempo più lungo, perciò la risorsa idrica è maggiormente a disposizione delle piante. In genere, irrighiamo meli e peri con turni di 10-12 giorni, anche in questo periodo. Stessa cosa per il kiwi, con turni ogni 6-7 giorni, sempre sottochioma, bagnando tutto il terreno per 4-5 ore”…

PAROLA_CHIAVE—– Contro l’aumento dei concimi si rimedia con il letame: “Noi usiamo il letame, che è aumentato di un paio di euro/quintale. Quindi stiamo parlando di cifre che incidono poco. Effettuiamo costantemente il sovescio che ci permette di arricchire il terreno senza dover ricorrere a principi chimici di sintesi. Invito davvero tutti a visitare i nostri impianti e farsi poi la propria idea”…

soluzioni—– Il sovescio consiste nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. È necessario scegliere il giusto mix di essenze e il momento per la semina, la trinciatura e l’interramento…

soluzioni—– Alberto Bunino afferma: “io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L’importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell’esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo”…